Spice Girls Story
Adriana Lima in passerella
Stories

Focus on Citizens Of Humanity

31 . 05 . 2018
Spice Girls Story
Adriana Lima in passerella
Jerome Dahan

Esperienza consolidata nel settore e tanta voglia di mettersi in gioco con un nuovo progetto. Citizens of Humanity nasce così, da un’idea di Jerome Dahan che dopo anni da designer presso rinomati brand denimwear, decide di dar vita a un marchio tutto suo. Nonostante le origini parigine di Dahan, Citizens of Humanity viene fondato a Los Angeles nel 2003. Ed ecco spiegato quel suo originale connubio tra la sensibilità di stampo francese e lo spirito solare tipicamente californiano. Un dettaglio che fa la differenza e che traspare in ogni collezione.

In appena quindici anni, questo giovane brand denimwear è diventato un vero e proprio must have tra le dive hollywoodiane. Che si tratti di Suki Waterhouse, Chloë Grace Moretz, Olivia Palermo o le sorelle Hadid, nessuna rinuncia al proprio paio di jeans Citizens of Humanity. E come dargli torto, ce n’è davvero per tutti i gusti. Skinny fit, boyfriend, flared leg e una straordinaria maternity collection. Ogni stile è contraddistinto da una vestibilità perfetta e da lavaggi innovativi. La promessa del marchio infatti è proprio questa “Lavorazione artigianale, innovazione tecnologica e qualità impareggiabile”.

La collezione Citizens of Humanity per la Primavera Estate 2018 è stata appena lanciata. I capi chiave della stagione sono stati reinterpretati secondo lo stile unico del brand e a dominare la scena sono il bianco nelle sue molteplici tonalità, e gli orli lavorati. Il nuovissimo modello Drew Frey si caratterizza per la lunghezza crop, l’orlo strappato e il motivo a righe verticali; il modello Emma invece presenta vita alta e gamba larga ed è decorato da una fila di bottoni laterali. Non solo jeans ma anche capispalla compongono quest’ultima collezione Citizens of Humanity che ancora una volta non delude le aspettative.

Related Stories