Aldo Coppola e Rinascente: fra design e bellezza
Il regalo di Natale di Palazzo Marino: la Sacra conversazione 1520
New

Rinascente in via del Tritone: il party by Sorrentino

04 . 12 . 2017 di Redazione
Aldo Coppola e Rinascente: fra design e bellezza
Il regalo di Natale di Palazzo Marino: la Sacra conversazione 1520

Si è tenuto giovedì 30 novembre l’esclusivo evento che ha celebrato l’opening del nuovo flagship store romano di Rinascente, in via del Tritone 61La serata ha avuto la regia di Paolo Sorrentino.

Dopo 11 anni di lavoro, una ristrutturazione e un intervento di valorizzazione, è finalmente aperto il department store in un palazzo di 14. 000 metri quadrati, dove trovano posto le rovine dell’Acquedotto Vergine del 19 a. C., un piccolo edificio dei primi del 900, integrato alla perfezione nell’architettura espositiva, e straordinarie terrazze panoramiche. Un tributo alla bellezza di Roma.

Ecco perché Sorrentino, così attento ai dettagli e alla ricerca dell’eleganza, ha disegnato un evento che parte dall’idea che abiti e accessori siano ‘una seconda pelle’ che ci permette di rinnovarci, rimanendo noi stessi. Una poetica del vestire (e dello svestire) che si è riflessa nelle performance artistiche che hanno scaldato la serata, protagoniste nelle vetrine e nelle finestre del cavedio.

I primi ospiti, tra cui rappresentanti delle istituzioni e celebrities da tutto il mondo, sono arrivati già alle 21. Hanno sfilato sul red carpet accanto alle vetrine, accolti dai fotografi. Per poi immergersi in un party con musica, champagne e finger food. Intanto, una grande palla aerostatica luminosa si muoveva nel centro del cavedio, dal secondo al sesto piano, cambiando colore a ogni discesa.

Partner d’eccezione Moët & Chandon, con il suo Moët Impérial, e anche con il Signature Cocktail Seconda Pelle, che è stato creato con Vodka Belvedere in esclusiva per l’evento. Le proposte gastronomiche sono state firmate dai ristoranti della Food Hall di Rinascente: MadeITerraneo dello chef stellato Riccardo Di Giacinto, Pzza, Feudi di San Gregorio, Temakinho e Vivi Bistrot, con il nuovo Juice & Salad Bar Biologico. Per la serata sono stati scelti ingredienti semplici accostati e presentati in chiave gourmet. Come i macaron di mortadella e pistacchio o i marshmallow di parmigiano e tartufo bianco.

A curare la musica, Anfisa Letyago, alla consolle. Gli ospiti hanno ballato con il dj set mito dello storico Plastic milanese: Sergio Tavelli, che ha fatto divertire e scatenare il pubblico nell’Exhibition Area al piano -1.

E in pochi se ne sono andati all’una, l’ora in cui la festa avrebbe dovuto concludersi: c’era chi continuava ad ammirare l’Acquedotto Vergine, chi rimaneva sulle terrazze della Food Hall, chi si perdeva tra gli articoli esposti su ogni piano del department store. Per rendere infinita la notte romana più glamour dell’anno.

Related Stories