Come fare il nodo alla cravatta: nodo semplice e nodo Windsor
Sustainable Thinking, la mostra della moda che pensa green
New

Moda, sostenibilità e donne al Fashion Film Festival Milano

28 . 10 . 2019 di Redazione
Come fare il nodo alla cravatta: nodo semplice e nodo Windsor
Sustainable Thinking, la mostra della moda che pensa green

Educazione alla sostenibilità, sostegno al talento femminile e supporto all’inclusività. La moda, da sempre attenta a quello che fa tendenza anche dal punto di vista culturale, oggi è chiamata a confrontarsi con temi che sono le chiavi di una società che guarda con impegno al futuro.

Con queste premesse, giovedì 7 novembre inaugura il Fashion Film Festival Milano, una manifestazione patrocinata dal Comune di Milano, sponsorizzata da EQ, marchio di prodotti e servizi 100% elettrici di Mercedes-Benz e che ha come Educational Partner Istituto Marangoni.

A fare da cornice all’evento, diretto da Constanza Cavalli Etro, sarà l’Anteo Palazzo del Cinema dove, dal 7 al 10 novembre, sarà possibile assistere a varie proiezioni. Di questa sesta edizione, e nelle intenzioni della curatrice Gloria Maria Cappelletti, saranno infatti protagonisti 200 fashion film provenienti da più di 50 Paesi, tra cui brevi documentari sulla vita di alcuni stilisti e film sul mondo della moda legati alle tematiche che fanno da fil rouge alla manifestazione.

Come per tutti i festival, anche per questo ci sarà una giuria chiamata a valutare le produzioni. A comporla ci sono esponenti di spicco del settore moda, del cinema e dell’arte. Insieme al Presidente della giuria, Giorgio Armani, i membri sono Cass Bird, fotografa; Oskar Metsavaht, fondatore del marchio brasiliano Osklen; Waris Dirie, top model e attivista per i diritti umani; Ezra Petronio, fondatore e Creative Director di Petronio Associates, Editor-in-Chief di Self Service e fotografo; Cristiana Capotondi, attrice, ideatrice e produttrice di Fuoricinema; Vicente Todolì, Direttore Artistico di Pirelli HangarBicocca; Angelo Flaccavento; Fashion Critic; Sissy Vian, Fashion Editor-at-Large di Vogue Japan.

La serata di apertura del 6 novembre si terrà presso il Teatro Dal Verme e sarà presentata da Paola Maugeri. In questa occasione verranno distribuiti i premi per le 16 categorie, che vanno dal Best Fashion Film al Best New Italian Designer/Brand, dedicato ai talenti emergenti.

Le produzioni, poi, parteciperanno a due sezioni parallele: film in concorso, su cui deciderà la giuria internazionale, e film fuori concorso. In questo contesto e fuori gara saranno presentate due iniziative contraddistinte dagli hashtag #FFFMilanoForWomen e #FFFMilanoForGreen. L’obiettivo della prima è dare voce al talento femminile nei settori della moda, del cinema e dell’arte, mentre la seconda vuole offrire un contenitore dedicato alla divulgazione della cultura e della moda sostenibile.

CALENDARIO ATTIVITÀ – ANTEO PALAZZO DEL CINEMA

Alle proiezioni sarà possibile accedere con ingresso gratuito dalle ore 15:00 alle 24:00 presso l’Anteo Palazzo del Cinema. Per la sezione Fuori Concorso segnaliamo i due documentari The Times of Bill Cunningham e Peter Lindbergh: Women’s Stories, che raccontano la vita scintillante dei due fotografi, oltre ad alcuni incontri davvero interessanti:

  • giovedì 7 novembre, ore 19.00 – Conversation “#FFFMilanoForGreen: Oskar Metsavaht”. I protagonisti del talk, che esplora il rapporto fra essere umano e natura nella moda, saranno il fondatore del marchio brasiliano Osklen e l’esperto di moda sostenibile Hakan Karaosman. A seguire l’anteprima del documentario ASAP – As Sustainable As Possible, As Soon As Possible.
  • venerdì 8 novembre, ore 19.00 – Conversation “#FFFMilanoForWomen: Waris Dirie & The Desert Flower Foundation”. La top model e attivista Waris Dirie parlerà di diritti umani e tematiche legate alle mutilazioni genitali femminili nei paesi in via di sviluppo sulle con Kiera Chaplin, direttrice di The Desert Flower Foundation in Francia. Partner del talk è il progetto She’s Mercedes di Mercedes-Benz.
  • sabato 9 novembre, ore 15.00 – Special Screening + Conversation “The Gaze of the Future Fashion Film Contest” in partnership con Istituto Marangoni. Una giuria composta da Anna Dello Russo, Alice Etro, Clara Del Nero e Constanza Cavalli Etro decreterà il vincitore del concorso, selezionando il miglior fashion film realizzato da uno studente dell’Istituto Marangoni.
Related Stories