New

La moda Uomo guarda all'arte

13 . 02 . 2018 di Redazione

Arte e moda si influenzano da sempre. Questa liaison è davvero evidente nelle collezioni Uomo Primavera Estate 2018. In passerella, infatti, sono salite creazioni preziose e ricercate, molto simili a veri e propri capolavori, che potrebbero essere esposte in un museo più che in un armadio!

Kris Van Assche per Dior Homme ha attinto dal mondo dell’arte classica utilizzando stampe fotografiche in bianco e nero di sculture in marmo che decorano diversi bomber presenti nella sua collezione. Alessando Dell’Acqua ha ripreso le classiche stampe floreali dell’Art Déco e le ha utilizzate per outfit total look declinati in tonalità tenui; Dries Van Noten ha utilizzato motivi Liberty per dare vita a una collezione nostalgica e incredibilmente raffinata. Jil Sander, invece, ha dato vita a maglioni che ricordano le opere del pittore Mark Rothko che utilizzava fasce di colori sapientemente sfumate.

Dsquared2 e Coach 1941 omaggiano l’arte delle Hawaii con camicie dai classici disegni variopinti, mentre i cappotti visti sulla passerella di Alexander McQueen sono ricamati con filo d’oro e ricordano le nature morte del periodo rinascimentale.

Il brand parigino Études cita il mondo dei graffiti applicando stencil e decorazioni serigrafate a giacche in denim e T-shirt in jersey di cotone, mentre l’irriverente Rei Kawakubo, mente creativa del marchio Comme des Garçons Homme Plus, fa riferimento, infine, all’arte contemporanea di Maurizio Cattelan.

Related Stories