Rinascente Milano e Roma: Dolce & Gabbana diventano protagonisti
Il Natale di Rinascente: un mercato tradizionale firmato Dolce & Gabbana
New

The Fashion Awards 2018: i vincitori

11 . 12 . 2018 di Redazione
Rinascente Milano e Roma: Dolce & Gabbana diventano protagonisti
Il Natale di Rinascente: un mercato tradizionale firmato Dolce & Gabbana

Ieri sera il British Fashion Council ha premiato i talenti dell’industria della moda con una cerimonia alla Royal Albert Hall di Londra davanti a un pubblico selezionatissimo di celebrità e addetti ai lavori. I Fashion Awards sono considerati alla stregua di un Oscar nell’industria fashion, e negli ultimi anni ha puntato i riflettori sui talenti più interessanti della scena globale.

Meghan Markle

La star della serata si è presentata a sorpresa sul palco, per motivi di segretezza imposti dal protocollo reale: Meghan Markle, in tubino monospalla Givenchy che lasciava intuire con eleganza la silhouette del pancione, ha consegnato il premio di British Womenswear Designer of the Year alla designer della maison Clare Waight Keller, che ha disegnato anche il suo abito da sposa.

Tre grandi talenti visionari italiani hanno ricevuto i premi più ambiti: Gucci è stato incoronato brand dell’anno grazie al lavoro di Alessandro Michele, il direttore creativo al timone del marchio dal 2015. Lo stilista dell’anno è Pierpaolo Piccioli di Valentino, che fino al 2016 ha condiviso la direzione creativa con Maria Grazia Chiuri. L‘Outstanding Achievement Award, assegnato negli anni scorsi a grandi icone fashion come Donatella Versace, Ralph Lauren e Anna Wintour, quest’anno è andato a Miuccia Prada per “la sua capacità di intuire lo spirito dei tempi e mescolare diverse arti creative, come la moda, l’arte e l’architettura”, nelle parole di Stephanie Phair, presidente del British Fashion Council.

Il georgiano Demna Gvasalia ha vinto il premio come miglior designer di accessori per aver rivoluzionato l’estetica di Balenciaga, rendendolo un brand sempre più appetibile per i Millennial.

I talenti britannici emergenti insigniti quest’anno per la moda maschile e femminile sono Samuel Ross, che ha reso il brand di streetwear A-Cold-Wall* un’icona della generazione Z, e Richard Quinn, uscito appena quattro anni fa dalla Central Saint Martins: alla sua prima sfilata era presente la Regina Elisabetta II in persona.

Sul red carpet hanno brillato star hollywoodiane come Penelope Cruz, Uma Thurman, Carey Mulligan, Naomi Watts, popstar come Rita Ora, Ellie Goulding e Lana Del Rey, socialite e modelle come Alexa Chung, Kendall Jenner, Winnie Harlow, Bar Refaeli, Georgia May Jagger e Kaia Gerber, figlia diciassettenne di Cindy Crawford, che è stata incoronata modella dell’anno: ha esordito in passerella nel 2017 per Calvin Klein e da allora è tra le più richieste alle fashion week. Sul tappeto rosso non potevano mancare istituzioni viventi dell’orgoglio britannico come Victoria Beckham, Kate Moss e Vivienne Westwood, premiata con lo Swarovski Award for Positive Change, che durante la serata ha affermato di avere un piano per salvare il mondo dai cambiamenti climatici.

Related Stories