Editor’s Picks

Le stampe imperdibili della PE 2018

29 . 05 . 2018

Con l’arrivo della bella stagione è quasi automatico avere voglia di riempire il proprio guardaroba di colori e di fantasie. E la bella notizia è che, per la Primavera Estate 2018, le stampe hanno letteralmente invaso le collezioni degli stilisti, trasformando le passerelle in un arcobaleno dall’appeal grafico che colpisce e mette al bando la timidezza.

A conquistare il podio più alto in fatto di audacia sono griffe come Marc Jacobs, Delpozo e Marco de Vincenzo che osano motivi bold e tinte segnaletiche su abiti leggeri e fluidi. Grandi margherite, pitture effetto tye-dye o paisley oversize giocano ai contrasti cromatici, con il preciso scopo di non passare inosservati.

Stesso concept anche per Céline e Philosophy di Lorenzo Serafini che puntano però su righe bold in tralice dal fascino quasi ipnotico.

Allure pop, invece in pedana da Versace e Dolce & Gabbana. Qui a dominare sono rivisitazioni di stampe d’archivio a tutto colore. Ma la maison Versace propone anche motivi foulard più leggeri ed eterei, perfetti per gli abiti impalpabili che invadono, così come fa anche Dries Van Noten.

E i tradizionali fiori? Non mancano neanche quelli, pittorici come da Agnona o in pieno rigoglio come da Erdem.

Ma le vere protagoniste della stagione sono sicuramente le stampe check, rinnovate però all’insegna del colore, come dimostrano le collezioni di Marni e Ports 1961.

Related Stories