Tutte le declinazioni delle T-shirt da Uomo per l'estate 2018
Scarpe: velluto d'estate
Editor’s Picks

In forma con la dieta dei 5 fattori

08 . 06 . 2018 di Redazione
Tutte le declinazioni delle T-shirt da Uomo per l'estate 2018
Scarpe: velluto d'estate

3 è il numero perfetto, così recitava un detto. E se vi dicessimo che invece è il 5? 5 come i pasti che vi potrete concedere ogni giorno o come i minuti di addominali che vi serviranno per ritrovare la forma in vista dell’estate. Il momento della prova costume si sta avvicinando inesorabilmente, ma c’è ancora margine di tempo per perdere quei fastidiosi chiletti localizzati nei punti critici. Come? Con la dieta dei 5 fattori, un regime alimentare messo a punto da Harley Pasternak, personal trainer di star come Hilary Duff, Megan Fox, Lady Gaga, Robert Pattinson e Katy Perry, che l’hanno provata e non sono tornati più indietro. Perché? Ecco i motivi.

5 pasti al giorno

Come raccomandato anche da molti nutrizionisti, la dieta dei 5 fattori si basa su 5 pasti al giorno per un totale di 1200 calorie quotidiane: 3 pasti completi (colazione, pranzo e cena) più due spuntini (uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio). Questo per evitare picchi glicemici nocivi e tenere sempre attivo il metabolismo. Per sapere quando mangiare, ecco che ritorna il numero 5: basta calcolare quante ore passano tra il risveglio e il momento in cui andate a dormire e dividerle per 5. Vi siete alzate alle 7 e siete andate a dormire alle 22? In totale, sono 15 ore, che divise per 5, danno 3: quindi ogni 3 ore dovrete concedervi un pasto. Facile no?

5 alimenti nel piatto

A ogni pasto (esclusi i due spuntini) non devono mancare tutti i nutrienti. Questo per garantire un senso di sazietà prolungato e un apporto equilibrato, senza patire la fame. Quindi, mettete nel piatto – per ricette che ovviamente non richiedono più di 5 minuti ai fornelli! – proteine, carboidrati a basso indice glicemico (per esempio, i cereali integrali), grassi buoni, fibre e tanta, tanta acqua. Per esempio? Un trancio di salmone con un contorno di verdure al vapore, con olio extravergine di oliva e una fetta di pane integrale.

5 settimane di durata

Per perdere peso con questa dieta, occorre del tempo, com’è giusto che sia: i regimi che garantiscono un dimagrimento rapido non svelano che poi il peso verrà riacquistato nel tempo e con gli interessi. Con la dieta dei 5 fattori occorre almeno un mese e mezzo prima che i risultati siano evidenti, ma questo è sinonimo di un programma di dimagrimento consapevole e ragionato. Stabilite un obiettivo ragionevole (per esempio, 5 chili) e pesatevi ogni settimana: vedrete che poco a poco la silhouette si assottiglierà.

5 pause golose

Un regime alimentare, per essere davvero seguito con costanza, deve concedere anche dei piccoli ‘strappi’ golosi. Ogni settimana, quindi, è permesso un giorno di stop dalla dieta, in cui concedersi una ricompensa: patatine fritte, cioccolato, gelato, formaggio, un cocktail… quello che più vi piace, basta che venga assunto con moderazione!

5 minuti (x 5) di attività fisica

Come in tutte le diete, l’alimentazione gioca un ruolo importante nel percorso di dimagrimento, ma non è l’unico fattore che conta: bisogna fare anche un po’ di movimento. Anche in questo caso, mettete in pratica la regola del 5: nei 6 giorni in cui va seguito il regime alimentare, eseguite 5 serie di esercizi da 5 minuti l’una, per un totale di 25 minuti consecutivi al giorno di attività fisica. Pasternak suggerisce questo programma: 5 minuti di esercizi cardiocircolatori come riscaldamento, 5 di allenamento dedicato agli arti inferiori con lo step o la fitball, 5 di allenamento per gli arti superiori, sempre con lo step o la fitball, 5 minuti di addominali e infine, 5 minuti di cardiofitness.

5 pro (e 1 contro)

La dieta dei 5 fattori non richiede grandi doti culinarie (ogni pasto può e dev’essere preparato in 5 minuti) e soprattutto, consente di mangiare quasi tutto, concedendosi degli strappi alla regola, ovviamente con moderazione. Inoltre, promuove l’attività fisica come elemento necessario per ritrovare la forma fisica ideale e come corretto stile di vita. Infine, è semplice da seguire, senza grosse privazioni, con grande beneficio per l’umore. Certo, c’è un contro: 1200 calorie al giorno possono non essere sufficienti per alcuni, in particolare per gli uomini. In questo caso, o in caso di sovrappeso e di obesità (quindi, laddove la massa grassa da perdere è maggiore ai 5 chili), consigliamo di studiare un programma alimentare insieme a uno specialista della nutrizione.

Related Stories