Editor’s Picks

Denim, un evergreen da amare

09 . 09 . 2018 di Redazione

Le origini sono europee, con l’Italia a giocare un ruolo fondamentale. Il denim, infatti, nasce a Nîmes, in Francia: la svolta si ha però attorno al 1860, quando i produttori francesi scelgono il porto di Genova per gli scambi con gli Stati Uniti. È qui che viene cucito il primo paio di pantaloni fatti di quel cotone robustissimo blu indigo. Nel 1873 un sarto del Nevada, Jacob W. Davis, prende quei primi jeans a modello, usando il denim per realizzare un paio di pantaloni commissionatogli da una donna per il marito: la richiesta è che siano molto resistenti perché deve usarli per spaccare la legna. Davis ha un’intuizione geniale: rinforza le giunture con dei rivetti di rame, rendendoli (quasi) indistruttibili. La notizia si sparge, e presto Davis si trova sommerso dagli ordini: vende 200 paia dei suoi jeans in pochi mesi, ma sopraffatto dalla quantità di richieste, si rivolge a un importante mercante della zona, Levi Strauss, proponendogli un accordo. Nasce così il jeans moderno: simbolo del West e del vivere all’Occidentale.

A rivoluzionarne l’uso, poi, è l’attore James Dean negli Anni 50, che nel film ‘Gioventù Bruciata’ (1955) li rende un simbolo di ribellione. Improvvisamente un’intera generazione di teen-ager trova nel jeans il suo indumento ideale. 

James Dean in Gioventù Bruciata

Oggi il denim è come una seconda pelle. Amatissimo da tutti è indossato da persone di ogni età; è un indumento che non passa mai di moda, un evergreen dell’abbigliamento indossabile in ogni occasione.

Per la stagione Autunno Inverno 2018-19, il denim sarà presente più che mai nella sua connotazione originaria di indumento ‘workwear’ e in versione sporty-chic. Per le ‘denim girl’ di Alberta Ferretti, il jeans è come una vera e propria ‘corazza’, dotato di maxi borchie e dettagli dal sapore antico; sapore vintage per i look in denim proposti dalla casa di moda MSGM, che porta alla ribalta jeans a vita alta con strisce laterali abbinati a meravigliosi cuissard sempre in denim.

Fanno il loro ritorno anche i jeans skinny. Da tempo non li vedevamo sulle passerelle ma eccoli di nuovo da Saint Laurent in versione black e con le caviglie scoperte. Total look in denim sulla passerella di Acne Studios: giacca con tasconi, cintura in vita e morbidi jeans con risvolto check. Un outfit  perfetto per affrontare i primi freddi con stile! Un’altra uniforme di stagione sarà la tuta in denim. Alla sfilata di Philosophy di Lorenzo Serafini sono state avvistate tute a manica lunga dal mood western, un vero must-have da non perdere!

Related Stories