Editor’s Picks

London Fashion Week Men's Best Looks

10 . 01 . 2017 di Redazione

Alla London Fashion Week Men’s hanno sfilato brand affermati ma anche talenti internazionali, per un interessante mix fra tradizione sartoriale e suggestioni sporty con tocchi di creatività irriverente, ‘firma’ del British style.

Craig Green, da poco consacrato British Designer of the Year, ha aperto le sfilate londinesi con capi dalle proporzioni ampie come l’originale outfit ‘sailor’ in cotone blu con pantaloni over, cappuccio e cappello antipioggia.

La stilista danese Astrid Andersen propone uno stile athleisure dai dettagli preziosi. Il bomber ha inserti in satin matelassé, i pantaloni in ciniglia sono ampi e fluttuanti, i colori – burgundy, cammello – sono raffinati. Sportswear deluxe.

TOPMAN Design rivisita la scena ‘rave’ degli anni 90, quando i club kids portavano pantaloni ‘baggy’ e T-shirt over in colori fluo con slogan irriverenti. Gordon Richardson manda in passerella un maglione largo e informe su pantaloni ampi in denim chiaro e sneakers bianche.

Patrick Grant per E. Tautz dice di essersi ispirato agli spaventapasseri. Ma il risultato è elegante e molto British: protagonisti i tessuti maschili dalle proporzioni leggermente over per i pantaloni, abbinati alla camicia a quadri e al cappotto dalla linea classica.

Oliver Spencer interpreta il British style con proporzioni décontracté e abbina i pantaloni in gessato a camicia, cravatta e gilet di colore grigio e a un paio di stringate classiche. Il tocco finale? L’ombrello.

Tessuti maschili anche per il duo Casely-Hayford (padre e figlio) che mandano in passerella pantaloni in gessato e un caban blu classico, mentre il maglione cropped e le sneakers multicolor danno un twist contemporaneo.

Athleisure anche da What We Wear con total look in grigio: felpa classica con coulisse e ampi pantaloni ton sur ton con bottoni laterali che si aprono rivelando la fodera in satin.

Dettagli sporty anche per Agi & Sam: pantaloni della tuta bicolor aderenti, felpa bianca con cappuccio, volto è coperto da una sciarpa in tono con i pantaloni e con il maxi cappotto blu con profili rossi a contrasto.

Da Xander Zhou il completo classico maschile nel più formale dei colori, il nero, è sdrammatizzato da una camicia rosa che, a sorpresa, è cropped. La cravatta è sottile e dà un tocco rock, ma il vero protagonista è lo sgargiante trench argento.

Lou Dalton sceglie la formula della presentazione per i suoi ragazzi in denim ‘riscaldato’ da knitwear in lana bouclé, come nell’outfit composto da golf grigio in lana e berretto con divertenti dettagli pompon su jeans e sneakers bianco candido.

Belstaff, il lifestyle brand di lusso Made in Britain, noto per il suo spirito d’avventura, propone la giacca iconica a quattro tasche nello speciale cotone cerato resistente all’acqua abbinata a grintosi pantaloni in pelle e il classico chiodo in shearling con ampi rever, zip laterale e due tasche frontali.

Vivienne Westwood si ispira all’arte e al teatro, rivisitando i codici estetici del brand e proponendo un moderno dandy che sfoggia un completo a stampa floreale con pantalone dal fit morbido stretto sul fondo e camicia fantasia a contrasto; ma anche un bad boy in twin set black&white smagliato, pantaloni bicolor e anfibi spruzzati di vernice, ma con il tocco elegante di un piccolo foulard annodato al collo.

Related Stories