Editor’s Picks

Balla bella ballerina

06 . 03 . 2018 di Redazione
Pronte per danzare? Per la gioia di tutte le bambine, la Primavera Estate 2018 s’ispira alle étoile più luminose del cielo coreutico, alla leggerezza del tulle, alla lucentezza del raso e ai colori tenui, come il bianco, il cipria e il rosa.

I riflettori sono puntati sulle prime ballerine in scena, in versione bayadère, Giselle o Raymonda. I costumi di scena perfetti? Firmati Simonetta, ça va sans dire, con dettagli in tulle e pizzo sangallo, passamanerie e scarpette da classica e tip-tap by Pretty Ballerinas, oppure i tutù da sera di Monnalisa in voile, strass e paillettes.

L’artista griffata Il Gufo volteggia in un abito in cotone e voile con applicata una peonia in tessuto ton-sur-ton. Chicco e Tommy Hilfiger propongono gonne e mezzi tutù, mentre Le petit Coco disegna abiti e gonne in organza di seta, perfetti in caso di evento mondano, così come in qualsiasi momento della settimana (se abbinati a una semplice t-shirt).

Dolce&Gabbana

Fiori, balze e seta sono la risposta sofisticata di Dolce & Gabbana: basta una piroetta per trasformare una gonna al ginocchio in una ruota perfetta.

Sembra quasi di sentire il fruscìo degli abiti Mimisol come colonna sonora del balletto: spalline sottili e gonna nera a palloncino da cigno nero Odile, in competizione con la ben più celebre Odette. Compito di Tartine et Chocolat, invece, è riportare il colore sulla scena, con una palette variegata, che parte dal bianco candido e finisce nel rosa ciliegia, con guizzi di luce dati da scarpette e accessori.

Vivetta

Fiabesca e spensierata è la versione Vivetta Kids, con abiti principeschi in taffetà e corpino a cuore.

Quando è necessario allenarsi, scaldarsi, o anche solo quando il sipario si chiude, si dismettono i panni da prima ballerina per indossare capi pratici (ma sempre a tema), come l’abito bicolor Kenzo, le felpe rosa confetto Esprit e i sandali Momino Ocra. Per la stagione calda ci aspetta un coquillage di piccoli dettagli, dove ogni sfumatura, ogni piqué, ogni ballonné, è proteso verso klimax topici di euforia. Un guardaroba bello da vedere, da indossare e da interiorizzare: perché di leggerezza ce n’è sempre un gran bisogno.

Related Stories