5 mete last minute lontane dai luoghi comuni
City Guide

Mete in Lombardia e Piemonte per una vacanza in montagna

15 . 11 . 2019
5 mete last minute lontane dai luoghi comuni

A volte bastano poche ore di viaggio per scappare dalla pazza folla delle città: a partire dall’autunno, la montagna è perfetta per una fuga da weekend che unisca il relax a escursioni lente e gradevoli su sentieri che si inoltrano nei boschi. Percorrerli significa dedicarsi all’attività fisica, che magari si sacrifica durante la settimana, e giungere in valli che spaziano su panorami mozzafiato.
Dalla Lombardia al Piemonte, ecco i luoghi da appuntare per una gita fuori città.

Le mete di montagna in Lombardia

La Val Camonica è uno degli orgogli del suo territorio, per bellezze naturali e per storia da raccontare. Tra i borghi da visitare non possono mancare Ponte Di Legno e Montecampione: sono loro i punti di partenza per divertirsi sulle piste da sci ma anche per andare alla ricerca di altri luoghi da visitare, come Bienno e Pisogne, e di parchi in cui intercettare le incisioni rupestri dei Camuni, dichiarate Patrimonio dell’Unesco. In queste zone è possibile praticare lo sleddog, l’attività con le slitte trainate da husky siberiani.

A poche ore da Milano, la Valtellina è un altro punto di ritrovo montanaro per un weekend: offre paesaggi variegati e un polo di attrazione in Chiesa in Valmalenco. È un piccolo borgo, incuneato tra le cime e al bivio di due solchi vallivi, tra il territorio dominato dal Monte Disgrazia e la zona che punta verso il Pizzo Bernina. Regala zone per escursioni naturalistiche e piste per appassionati di attività sciistiche, sia che si parli di snowboard o di ciaspolate. Il comprensorio dell’Alpe Palù, oltre ad avere piste di ogni livello, è costellato di rifugi di montagna in cui mangiare bene e rigenerare le forze.

Gardone Val Trompia è al centro dell’antica via di estrazione e lavorazione del ferro. È un luogo di miniere e di forni fusori, ma è anche un territorio ricco di boschi, altipiani, ruscelli che si rivela perfetto per percorsi di trekking. Per chi ama lo sci, la zona di riferimento è quella di Maniva.

Le mete di montagna in Piemonte

Così come accade per la Lombardia, anche il Piemonte è un punto di riferimento per gli amanti della montagna.

La pista Kandahar di Sestriere – nota per essere stata edificata da Giovanni Agnelli – è conosciuta anche per la sua anima glam tra wine bar e negozi e perché sede di molte competizioni nazionali e internazionali, come le Olimpiadi invernali del 2006. Le sue piste da sci, da quelle nere a quelle più semplici, sono collegate attraverso la Via Lattea, un nome che da solo conferisce un’aura magica ai luoghi. Vicino a Sestriere si trova poi Pragelato, un piccolo gioiello dell’Alta Val Chisone da cui possono partire itinerari per il parco della Val Troncea o per il Forte di Fenestrelle.

Bardonecchia si trova a un paio di ore da Torino ed è il paradiso innevato degli snowboarder. Il suo comprensorio vanta più di 20 piste da sci per tutti i livelli, ma è anche una meta amata da chi privilegia le passeggiate. Lì vicino, infatti, si trova il centro di Gleise, punto di partenza di tracciati di trekking che hanno come luoghi di arrivo o la diga Rochemolles o i rifugi. Tra le attrazioni turistiche nei dintorni segnaliamo anche il Forte di Bramafam, un castello che nell’antichità era stato deputato alla difesa del territorio.

Infine, nella nostra lista non poteva mancare Sauze d’Oulx, nota come “Balcone delle Alpi” per merito del panorama che spazia sulle suggestive cime dei monti Bourget, Genevris e Triplex. In questa zona sono molte le piste da sci sulle quali destreggiarsi, gran parte delle quali esposte al sole. Il divertimento, però, non si esaurisce sulla neve. Sauze d’Oulx è rinomata anche per la sua intensa vita notturna grazie ai numerosi locali tra cui è possibile fare la spola fino a tarda ora.

 

Related Stories