Fughe d'estate per chi non va in vacanza
City Guide

Cene esclusive all'aperto

05 . 08 . 2018 di Redazione
Fughe d'estate per chi non va in vacanza

Per chi resta in città, un’oasi di pace, un rifugio ‘green’, una terrazza con vista aiutano a sopportare l’afa estiva e a ritagliarsi un momento di relax, una pausa rinfrancante dall’ufficio, o, perché no, dallo shopping. Ecco i ristoranti e i luoghi dove rifugiarsi per staccare almeno per un po’, e godersi con calma un delizioso momento gourmet.

Maio Restaurant
Maio Restaurant, Food Hall Rinascente, Piazza Duomo, Milano

Nella frenetica e dinamica Milano, il Maio Restaurant offre la possibilità di una pausa rivitalizzante sulla sua splendida terrazza dove vi sembrerà di poter toccare con mano le guglie del Duomo. Lo chef Luca Seveso rivisita i piatti tradizionali con un twist moderno e un pizzico di estro in un ristorante che fonde efficienza all’americana e charme francese con lo stile italiano. Dal menu: antipasti sfiziosi come la tartare di ricciola; i primi, dal risotto mantecato al burro d’acciuga con lime e perle di caviale alla minestra con zucca e amaretto; il filetto alla Rossini o gli scampi grigliati, fra i secondi; e un’ampia selezione di vini, bollicine e dessert.

MadeITerraneo e Up - Sunset Bar
MadeITerraneo e Up - Sunset Bar, Food Hall Rinascente, Via del Tritone 61, Roma

Due spazi molto diversi fra loro, ma entrambi ‘guidati’ dallo chef stellato Riccardo di Giacinto e dotati di splendidi spazi aperti in un attico di 600 mq sopra le terrazze della Food Hall che offre una vista mozzafiato sulla città,  fra la basilica di Sant’Andrea delle Fratte, San Pietro, il Quirinale.

Nel ristorante MadeITerraneo lo chef propone una cucina raffinata che combina la tradizione dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, fra profumi e sapori di materie prime selezionate e bio. Fra i piatti da provare: Madeit, mozzarella di latte di bufala, pesto light di basilica, pomodorini semi dry, panzanella alla romana e prosciutto toscano; spaghetti alla chitarra alla “gricia” di zucchine romanesche; pollo ai profumi di Marrakech.

Nel lounge bar  Up – Sunset Bar dal décor minimal e raffinato si può gustare una selezione contemporanea e più ‘veloce’ di gastronomia, fra pizze e insalatone. Noi suggeriamo i ‘maritozzi’ che Di Giacinto aveva già lanciato da Madre, fra cui il Maritozz’oro burrata e pomodori semi-dry o quello con l’insalata di pollo. Il posto giusto per uno spuntino easy, dolce o salato.

Al Fresco
Al Fresco, via Savona 50, Milano

In zona Tortona, area sempre più vivace della città, si trova un rifugio urbano e green nel vecchio magazzino di un ex fabbrica dismessa in cui il verde un tempo era del tutto assente. Al Fresco è un angolo di pace fra piante, fiori ed erbe aromatiche, dove fermarsi anche solo per un buon bicchiere o una fetta di torta fatta in casa. Il cibo servito in questa cornice ‘agreste’ è naturale, nostrano, anche grazie all’arrivo, a inizio 2017, dello chef Nicola Delfino con il suo tocco di “eleganza informale”. Fra i piatti forti, segnaliamo alcuni ‘classici’: uovo, pane e pecorino e carciofi croccanti; il risotto alla milanese con il midollo; la cotoletta alla milanese con gli spinaci all’agro.

Osteria Bartolini
Osteria Bartolini, Piazza Malpighi 16, Bologna

Ospitalità romagnola in centro città e cucina a base di pesce (dal mercato ittico di Cesenatico) è il concept dietro all’Osteria Bartolini, ideata da Stefano Bartolini: il mare della Romagna in pieno centro di Bologna, in un suggestivo e splendido giardino all’ombra di un grande platano dove gustare la ‘Cucina da Peschereccio’ della famiglia Bartolini. Nel menu spiccano il Risotto ‘alla moda di una volta’, il Gran fritto di pesce dell’Adriatico; i sardoncini saltati in tegame all’olio e limone; e una vasta scelta di golosi dolci, sorbetti e gelati fatti in casa.

Ristorante La Terrazza
Ristorante La Terrazza, Hotel Excelsior, via Partenope 48, Napoli

Altri lidi, altre atmosfere, e una vista davvero unica sul mare e su Castel dell’Ovo, con l’imponente Vesuvio sullo sfondo. La Terrazza è un raffinato ristorante situato nell’edificio a sette piani dell’Hotel Excelsior che, oltre al quella interna, ha una zona all’aperto sul roof garden dell’hotel, dove si può godere di viste mozzafiato. Il ristorante propone pochi ma selezionati piatti della cucina mediterranea e di pesce e crostacei, con incursioni dalla tradizione napoletana, compresi i mitici dolci. E si può anche gustare un cocktail nel Bar L’Ottavo Cielo per un momento di relax in un’ambiente elegante. Un’esperienza indimenticabile.

Related Stories