City Guide

Pasqua in Italia: 6 mete da esplorare

12 . 03 . 2018 di Redazione

Non c’è momento migliore della primavera per scoprire la bellezza e i panorami della nostra penisola, e vale la pena sfruttare le vacanze di Pasqua per dedicarsi qualche giorno di relax immersi in paesaggi storici e naturali. Che sia montagna, mare o borgo storico la vostra destinazione preferita, in Italia bastano poche ore di macchina per trovare lo spot perfetto anche all’ultimo minuto.

Avelengo, San Luis Hotel

Dormire in una casa sull’albero è un sogno che nasce in tenera età ma in qualche modo non smette mai di accompagnare gli animi più avventurosi… Stare un passo sopra la terra, sopra la realtà, in una dimensione a parte, tra cielo e terra, è un sogno che può diventare realtà ad Avelengo, vicino al più famoso comune trentino di Merano. Qui si trova il San Luis Hotel, splendida struttura immersa nel verde che propone vere case sull’albero dove dormire in coppia ma anche con tutta la famiglia, per vivere dei giorni indimenticabili tra meleti in fiore e cime ancora innevate.

Valle d’Aosta, Società Agricola Dondeynaz e Gamba di Brusson

Passando ad altri monti, la Valle d’Aosta è una destinazione tra le più amate per trascorrere i primi giorni di primavera, non solo per lo sci, ma anche per riconnettersi con la natura nascente e, perché no, con la vita rurale, andando a visitare i caseifici locali. In particolare la Società Agricola Dondeynaz e Gamba di Brusson dà la possibilità di entrare in casera e imparare a fare il formaggio, passo dopo passo. Immaginate la tavola di Pasqua imbandita con delizioso formaggio valdostano creato dalle vostre mani…!

Monte Conero, Madonnina del Pescatore

Si parla ancora di monti, ma più bassi e vista mare: il Monte Conero è solo una delle tante meraviglie paesaggistiche delle Marche, regione ancora tra le meno celebrate in Italia e proprio per questo vero gioiello tutto da scoprire. Ai piedi dell’oasi naturale del Monte Conero si trovano alcuni tra i lidi più belli del centro Italia. Numana, Sirolo, Le Due Sorelle sono spiagge paradisiache dove approfittare del primo sole caldo dell’anno, per poi concedersi a pochi chilometri di distanza un pranzo stellato in riva al mare, alla Madonnina del Pescatore, dove Mariella vi accoglierà per farvi gustare le straordinarie ricette dello chef Moreno Cedroni.

Norcia, Relais & Chateaux Palazzo Seneca

Inoltrandosi nel centro, il cuore d’Italia nasconde ancora qualche ferita dell’ultimo terremoto, ma anche esempi virtuosi di ricostruzione ed eccellenza. Come il Relais & Chateaux Palazzo Seneca di Norcia, nominato Hotel dell’Anno 2017 durante la Virtuoso Travel Week di Las Vegas. Questa meravigliosa struttura è il perfetto punto di partenza per un tour alla scoperta dell’Umbria, dove in pochi chilometri è possibile ammirare il fascino senza tempo di borghi come Spello, Assisi e Gubbio, luoghi in bilico tra passato e presente, dove ‘perdersi’ è tanto facile quanto conveniente.

Matera, Sassi di Matera

Pasqua è il momento più adatto anche per visitare Matera, il nuovo place to be degli stranieri che sognano il Bel Paese. Il New York Times non ha dubbi, Matera è una delle mete da scoprire nel 2018 e la Lonely Planet concorda, inserendola tra le dieci città da non perdere quest’anno. Non è difficile immaginare il perché di tutto questo riconoscimento internazionale, i Sassi di Matera sono uno spettacolo di forte impatto senza paragoni, che nasconde un labirinto di grotte, chiese e monasteri rupestri di epoche anche lontanissime, fino a 9000 anni fa.

Palermo, Capitale italiana della Cultura

Non è mai troppo presto invece per spingersi nelle destinazioni più a Sud come Palermo, che quest’anno è Capitale italiana della Cultura e offre tanti nuovi appuntamenti nel calendario culturale della città. Palermo è perfetta non solo come meta estiva ma soprattutto per la primavera, quando il clima è ideale per perdersi in lunghe passeggiate nel centro storico e ammirare le sue imperdibili meraviglie. Dalla Cattedrale al Palazzo dei Normanni, fino alla fontana di Piazza Pretoria e i palazzi nobiliare come Palazzo Conte Federico, che proprio il 31 marzo sarà aperto al pubblico per una visita straordinaria alla scoperta delle sue antiche sale, la città è ricca di siti tutti da scoprire.

Related Stories