I panettoni artigianali più buoni di Milano e Roma
Crociere d'inverno
City Guide

Capodanno al caldo

29 . 12 . 2017 di Redazione
I panettoni artigianali più buoni di Milano e Roma
Crociere d'inverno

Dimenticate i cenoni, le pellicce, la neve e l’après ski: Capodanno al caldo è senza dubbio il modo migliore per dare inizio al nuovo anno. Concedersi una seconda estate è un lusso che vi ripagherà in buonumore e abbronzatura, da portarsi a casa come souvenir. Gli habitué di mete esotiche avranno già in mano i biglietti aerei da settembre, ma per tutti gli indecisi ecco alcune idee per un Capodanno in costume indimenticabile.

 

Bali

Bali è uno dei luoghi da sogno da visitare almeno una volta nella vita, che di sicuro vale il lungo viaggio. L’isola indonesiana, nonostante la leggendaria fama che attira ogni anno turisti da tutto il mondo, mantiene ancora oggi la sua autenticità e il suo fascino. È la destinazione per vivere giornate di relax distesi su una delle sue splendide spiagge ma anche di puro divertimento, visitando il capoluogo Denpasar o la città di Ubud, il centro artistico e culturale dell’isola.

Isola di Mauritius

Un altro paradiso, ma a distanza più ragionevole dall’Italia (poco più di 10 ore di volo), è l’isola di Mauritius, dove immergersi nella natura incontaminata e conoscere un popolo straordinario, dalla gioia e serenità contagiosa, anche merito dell’azzurro-verde di acque tropicali e spiagge di sabbia dorata in ogni dove. Ma da scoprire c’è molto di più: vale la pena concedersi una pausa tra un bagno e l’altro per visitare non solo la capitale Port Louis, ma soprattutto la natura selvaggia che saprà stupirvi con sfumature di colori inaspettate, come rosso, marrone, viola, verde, blu, azzurro e giallo, i sette colori delle dune che dipingono il terreno poco distante dal villaggio di Chamarel.

Seychelles

Spostandoci a nord del Madagascar sorge l’arcipelago delle Seychelles, 115 isole da sogno, dove spendere in totale relax gli ultimi momenti dell’anno e prepararsi a quello che verrà. Il modo migliore per visitare le isole è in barca o catamarano, spostandosi dall’isola principale di Mahé per raggiungere gli isolotti meno conosciuti, lasciandosi cullare da onde cristalline. Concedetevi una notte su un atollo privato fermandovi a Denis Island, dove si trovano 25 cottage da cui osservare tartarughe deporre le uova o sorseggiare un cocktail fruttato fissando l’esplosione di rosso e arancione del tramonto inabissarsi nell’oceano.

Zanzibar

Avvicinandoci a terra ma non troppo, Zanzibar è un’isola della Tanzania con distese di spiagge bianche tra le più ampie e candide del mondo, dove godersi il sole africano anche a gennaio. I paesaggi cambiano da nord a sud, variando a seconda delle potenti maree. Nella costa est, tra Kiwenga a Pwani Mchangani, l’oceano in ritirata crea piscine naturali azzurro cielo dove immergersi in totale relax. Per chi predilige scorci tropicali “classici”, nella zona a nord di Nungwi e Kendwa le maree sono più dolci e lasciano spazio ai luoghi più turistici dell’isola, con spiagge da cartolina.

Marocco

Esistono soluzioni al caldo anche per chi non ama affrontare lunghi viaggi in aereo. Il Marocco è una delle mete perfette dove rifugiarsi anche solo per qualche giorno, lontani dal gelo dell’Europa continentale. Lasciando da parte le classiche Marrakech o Casablanca, Agadir si trova davanti all’oceano Atlantico e offre un clima mite per chi vuole passeggiare a piedi nudi per spiagge sconfinate. I più calorosi possono anche azzardare un bagno nell’oceano, un rito beneaugurante per l’anno che verrà… per tutti gli altri restano le piscine degli splendidi resort nelle vicinanze, ideali anche come punto d’appoggio per escursioni verso il deserto o per gli sportivi, soprattutto se golfisti.

Related Stories